Сarrello€0.00 (0 prodotto)


Еiaculazione precoce

L’eiaculazione precoce (EP) è uno stato in cui l'eiaculazione si verifica immediatamente dopo, durante o addirittura prima dell'introduzione del pene in vagina. EP è una malattia che può verificarsi periodicamente oppure disturbare l'uomo in modo continuo in un determinato momento della sua vita. Poiché la capacità di controllare l'eiaculazione è condizionata dall’'età, questo stato patologico spesso colpisce gli adolescenti o gli uomini di giovane età. Nonostante questo fatto l’eiaculazione precoce negli adulti non è un fenomeno raro e prevale nel 35% dei casi.

Le cause di eiaculazione precoce sono varie. Possiamo rilevare le più diffuse:

  • frequente desiderio dell’aumento dello svago sessuale: masturbazione eccessiva, petting, voyeurismo e altri. Tutte queste condizioni aumentano il tempo di eccitazione nei centri corticali dei meccanismi sessuali e portano all’eiaculazione precoce;
  • anomalie della vita sessuale: brusca interruzione del rapporto sessuale o, al contrario, ritardo irragionevole, insoddisfazione del rapporto sessuale;
  • paura persistente ed ingiustificata del fallimento, presunta inferiorità, inadeguatezza, paura di non soddisfare la propria partner nei suoi desideri. Un caso particolare è il timore di prendere infezioni attraverso rapporti sessuali o effettuare un’inseminazione che porti a conseguenze ben note;
  • ulteriore causa dell’eiaculazione precoce può essere l’aver subito un trauma cranio-encefalico che ha colpito i centri cerebrali, responsabili dell’attività sessuale;
  • stress frequenti e prolungati che colpiscono le normali funzioni cerebrali;
  • disfunzione dello stato ormonale negli uomini: un funzionamento stabile del sistema endocrino è una delle condizioni indispensabile per garantire un regolare desiderio sessuale e lo svolgimento delle relative funzioni;
  • anche la patologia del midollo spinale, nella sua parte bassa, è causa di erezione e di eiaculazione precoce.

Tra le cause che provocano l'eiaculazione precoce vi possono essere le malattie infettive più frequenti o croniche come la tubercolosi, la sifilide, l’abuso di alcool, fumo o altre sostanze tossiche; l'encefalite, i tumori maligni, in particolare agli organi pelvici, le lesioni della colonna lombare e sacrale, del midollo spinale con emorragia; la polineurite; la patologia primaria di specifici recettori situati sul glande del pene, nella prostata e nell'uretra o patologie secondarie associate all’infiammazione degli organi genitali; conseguenze di un intervento chirurgico con eventuale trauma al nervo genitale; anche le fratture del bacino possono provocare dette disfunzioni.

Tuttavia, a causare l’eiaculazione precoce sono anche alcuni farmaci generici. E’ per questo si raccomanda sempre di leggere attentamente i fogli illustrativi presenti nelle confezioni dei farmaci (spesso si tratta di farmaci per la cura dell'ipertensione, i beta-bloccanti ed alcuni antidepressivi).

Nella metà dei casi la disfunzione dell’eiaculazione è accompagnata dalla disfunzione erettile la quale può ssere curata con successo.